Back to school

 

back to school

Settembre sinonimo di scuola.

E, per i piccini piccini, quelli che ancora vivono di ciuccio e pannolini, è sinonimo di asilo nido

E allora, zainetto in spalla, si parte!

Ansie e incertezze? Certo, è normale. Ma loro, i mocciosetti, ne sanno una più del diavolo e quel che ti posso dire per esperienza è che tutto fanno all’asilo nido fuorché soffrire la tua mancanza!

Ovvio, un ruolo fondamentale lo giocano ambiente ed educatrici, ma persone qualificate e dolcissime com il tuo bambino davvero non è difficile trovarle.

Cosa c’è da sapere, allora, affinché il tuo amato bimbo (e tu stessa!) cominci l’asilo nido il più serenamente possibile? Ecco alcuni consigli.

1. Preparalo per tempo. Qualche settimana prima che il nido cominci, potrebbe essere utile raccontare al tuo bimbo ciò che sta per succedere e le tante belle novità che lo aspettano. In libreria ci sono tanti libretti da leggere insieme. Come per tutte le tappe della sua crescita, se gli trasmettete ansia o paura, per lui sarà più difficile da affrontare.

2. Molti asili nido prevedono il cosiddetto “inserimento” e molti altri prevedono l’inserimento con tanto di mamma a seguito. Se per i primi si tratta semplicemente di lasciare solo per un pò di ore al giorno il bimbo all’asilo per farlo “ambientare” pian piano, i secondi danno adito a quel loop di “mammastaiconme!” che davvero non sembra avere mai fine. Qualunque sia il metodo che sceglierete ... l’importante è non avere fretta!

3. Le ansie da separazione. Capita anche se c'è stato un lungo e graduale inserimento. Può accadere, insomma, che il cucciolo una mattina qualsiasi ti si attacchi alle gambe e si rifiuti di entrare. Sono le classiche ansie da separazione e non hanno alcunché di trascendentale, per cui non farti venire sensi di colpa e, soprattutto, non cedere! Fallo calmare ma poi vai via, rassicurandolo che tanto poi tornerai a riprenderlo(il richiamo al ritorno è importantissimo e gli esperti dicono che è utile ripeterlo sempre).

4. L’oggetto della consolazione. O quello che gli psicologi chiamano “oggetto transizionale“. Che sia il ciuccio, uno pupazzetto o un giochino preso all’ultimo secondo dalla cameretta, non negarglidi portarlo con sé. Quell’oggetto lì avrà per il marmocchio un valore inestimabile, anche se rimane chiuso tutto il tempo nello zainetto, e sarà consolatorio nei momenti più critici.

5. Oddio le malattie! Croce delle mamme più apprensive e delle nonne onnipresenti, sappiate che raffreddore, febbre o virus intestinali sono cose molto frequenti e di ordinaria amministrazione, soprattutto durante il primo anno. E se prima a casa il pupo non si era mai ammalato è solo perché ora gli altri bambini che frequentano l’asilo, le maestre, le aule e i pure giochi sono carichi di batteri nuovi per il suo sistema immunitario, che deve avere solo il tempo di adattarsi. Tutto ciò lo renderà soltanto più forte!

Detto questo, stai tranquilla! Non esiste un "manuale pronto all'uso per l’asilo nido", né tanto meno quello del genitore perfetto. Fai quello che meglio credi e soprattutto sorridi! 

Buona avventura piccolino! Sarà meraviglioso scoprire tante cose nuove e relazionarsi, per la prima volta, con i propri coetanei!

 

Corredino per l’asilo nido? Ecco che cosa serve davvero:

pacchetto back to school

Che cosa contiene il Pacchetto Back to School?

 

  • Una confezione di Pannolini Ecologici Happy (taglia a scelta),
  • una confezioni di Salviette Ecologiche Bambo Nature da 80 pz,
  • uno Spray Igienizzante Mani Baby Linea Mamma Baby,
  • una confezione di Bavaglini Usa e Getta 5 pz Happy,
  • una confezione Traverse Monouso Igieniche 60x90 cm 10 pz Happy,
  • una Pasta Cambio Baby Eryzinc Alphanova da 75 ml,
  • Materiale informativo e Gadget, Spedizione gratuita.

 

ACQUISTA IL PACCHETTO PROVA BACK TO SCHOOL (taglia a tua scelta)

E LA SPEDIZIONE E' GRATUITA DA 45€ (anzichè da 105€)

Offerta valida fino alla mezzanotte del 20 settembre 2021. Salvo esaurimento scorte.