Pannolini tossici, allarmismo o mancanza di informazione?

Posted in BLOG   |   By

Sara

22/02/20 10.00

pannolini tossici, allarmismo o mancanza di informazione?




Da quando la Love&Green, i nostri vicini francesi, hanno rilevato una quantità troppo elevata di sostanze tossiche ancora in uso nella produzione di pannolini per bambini, hanno imposto regole molto severe per commercializzare pannolini in Francia!

Lo sai che alcune di queste sostanze chimiche tossiche sono potenzialmente cancerogene?

Probabilmente hai già  sentito parlare di bisfenolo o ftalati, che sono vietati, nella produzione di biberon, piatti, giocattoli e oggetti che vengono a contatto con la bocca di un bambino.

Per questi oggetti siamo stati molto informati, ma che dire del sederino?

 Lo sai per quanto tempo un bambino resta a contatto con le sostanze chimiche tossiche di pannolino?

24 ore al giorno per almeno 3 anni

Un tempo molto più lungo che con un biberon in bocca, ma per alcuni genitori il pannolino è qualcosa che viene indossato fuori dal corpo, serve solo per fare la pupù.

Ma su questo argomento non c'è abbastanza informazione!

Perché quando scegli il pannolino valuti solo il prezzo e l'assorbenza?

 

Prima che la mia bambina nascesse, mi sono informata circa i pannolini lavabili ma non li vedevo adatti alla mia vita quotidiana. È vero che l'immagine che abbiamo in mente, di pannolini pieni di cacca che bisogna strofinare a mano, perché non si mette tutta quella cacca in lavatrice, non è affatto reale, dato che gli inserti sono lavati separatamente e di solito hanno una sorta di strato biodegradabile che viene gettato direttamente nella spazzatura, quindi la pulizia non è così tremenda come si potrebbe immaginare. Ma quanti pannolini di stoffa dovremmo avere per non finire mai?

Poi c'è la questione dell'inverno, l'umidità, il disagio di uscire e portare a casa il pannolino sporco. Avevo già poco tempo da passare con la mia bambina e non volevo sprecarlo a lavare pannolini!

 

Da quando ho scoperto i pannolini Pingo la scelta è stata obbligata!

Al tatto, sono di seta pura, mia madre pensava che fossero di stoffa per quanto fossero morbidi! Hanno una perfetta vestibilità, 3 certificazioni di qualità ambientale, sono dermatologicamente testati e sono adatti ai bambini con pelle atopica e anche a quelli che soffrono di Sindrome da Sensibilità Chimica Multipla.