Non siamo ancora approdati nell’epoca in cui i figli, facendo una domanda alla madre, si sentiranno rispondere “Chiedi a papà!”, ma le cose stanno finalmente cambiando.

La cura dei bimbi non è più totale appannaggio della mamma, magari coadiuvata dalle altre donne di famiglia: finalmente anche gli uomini vogliono e possono occuparsi dei vari aspetti dell’accudimento della prole senza essere additati di poca virilità, come purtroppo succedeva in passato.

Anzi…gli uomini che amano fare i papà oggi sono considerati da molte donne anche più sensuali e sicuramente più affidabili.

Quel che è certo è che, complici i nuovi stili di vita, gli orari di lavoro delle mamme contemporanee, le varie crisi economiche che hanno costretto a casa tanti uomini e, infine ma non per ultima, questa interminabile pandemia, oggi i papà trascorrono molto più tempo con i loro figli.

Questo è quello che ci racconta la società, ma ce lo dicono anche le nostre piccole statistiche. In un sondaggio che abbiamo lanciato dal nostro profilo Instagram infatti, ben il 90%  delle mamme ha risposto che i compagni fanno la loro parte e sono collaborativi nella gestione dei bambini.

Sono molte le testimonianze che parlano di padri calati completamente nel loro ruolo, felici ed orgogliosi di esserlo.

E se è vero che ancora non fanno a gara per cambiare i pannolini, come emerso anche da un altro nostro piccolo sondaggio, è vero anche che si impegnano sempre di più a capire di cosa hanno bisogno i loro bimbi, di cosa sono fatti gli assorbenti che gli mettono addosso, come si sceglie la taglia giusta e come si esegue un cambio perfetto.

Come dicevamo, anche la pandemia ha avuto i suoi meriti: ha infatti regalato ad alcuni papà tanto tempo per stare con i loro figli.

Sono infatti molti gli uomini che purtroppo hanno perso il lavoro, che sono in cassa integrazione, o che semplicemente sono passati allo smartworking, che hanno iniziato a vivere con i loro bimbi 24 ore su 24.

Questi papà 2.0 hanno così imparato ad accudire i piccoli in tutte le loro esigenze, cosa che non potevano fare stando tante ore fuori casa, e stanno vivendo come mai prima le gioie e i dolori legati alla paternità: le prime paroline, i primi passi, l’arrivo dei dentini e… il famigerato cambio del pannolino che molti genitori cercano di appiopparsi a vicenda.

Molti papà in questi mesi hanno imparato a conoscere i nostri prodotti per la pelle e tanti hanno persino acquistato la nostra Special Box per poter testare 8 marchi di pannolini ecologici in un colpo solo e facendo nel frattempo anche un figurone con la loro compagna.

E tu, papà moderno che segui il nostro blog, che aspetti? Sorprendi il tuo bambino e la sua mamma con la nostra scatola prova!

Quando arriverà, tu e il tu piccolo vi divertirete insieme a scoprire tutti i prodotti e i gadget presenti nella scatola, ma soprattutto a provare tutti i pannolini ecologici all’interno.

Così potrete scegliere insieme quello più adatto al tuo bimbo e se ancora non parla, tranquillo...Sarà la sua pelle a suggerirti qual è quello perfetto per lui!